lunedì 21 gennaio 2019

Nel 2019 Buccaneers-Panthers si giocherà a Londra!

Nello scorso mese di dicembre l'NFL aveva comunicato che i Bucs avrebbero ospitato una delle cinque partite delle "International Series", quegli incontri che annualmente vengono disputati al di fuori del territorio statunitense.

Non era ancora stato chiarito però se Tampa Bay avrebbe giocato a Londra, dove si disputeranno quattro partite oppure a Città del Messico, dove avrà luogo la rimanente gara.

E' stato ufficializzato oggi che nel 2019 i Tampa Bay Buccaneers giocheranno una partita a Londra, contro i tradizionali avversari di Divison dei Carolina Panthers.

Ancora da definire lo stadio (Wembley o il nuovo stadio del Tottenham) e la data esatta del match.

Tali notizie verranno rese note dall'NFL nelle prossime settimane, e forse dovremo aspettare sino a quando verrà annunciato il calendario completo della stagione 2019, più o meno intorno al mese di aprile.

giovedì 17 gennaio 2019

E' Byron Leftwich il nuovo Offensive Coordinator

E' pressoché definita la composizione del coaching staff dei Bucs, che affiancherà il nuovo Capo Allenatore Bruce Arians per la stagione 2019.

E' stato ufficializzato mercoledì il tassello più importante che ancora mancava, e cioè l'Offensive Coordinator. Si tratta del 39enne Byron Leftwich, che in molti ricorderanno come giocatore dei Tampa Bay Buccaneers.

Leftwich fu il QB starter dei Bucs nelle partite iniziali della disastrosa stagione 2009, quella con Raheem Morris all'esordio nei panni di Head Coach, in cui ben presto l'attuale OC venne panchinato a favore del rookie Josh Freeman.

Conclusa l'attività di giocatore, Leftwich ha iniziato la carriera di allenatore, ricoprendo nel 2017 il ruolo di QB coach ad Arizona (con Arians HC), per diventare poi, lo scorso anno, OC dei Cardinals.

Oltre a quello di Leftwich, i Buccaneers hanno annunciato l'ingaggio di complessivi 18 assistenti, che andranno a definire il nuovo CS.

Come Leftwich, anche molti dei membri del nuovo coaching staff hanno una "connessione" con l'HC dei Bucs, con il quale hanno collaborato nei cinque anni, dal 2013 al 2017, in cui Arians è stato il Capo Allenatore dei Cardinals.

Dopo gli annunci nei giorni scorsi di Keith Armstrong (Special Teams Coordinator), Todd Bowles (Defensive Coordinator) e Harold Goodwin (Assistant Head Coach/Run Game Coordinator) ecco di seguito l'elenco dei nuovi 18 assistenti allenatori che, da ieri, fanno ufficialmente parte dello staff dei Bucs:

·    Tim Atkins, defensive quality control coach
·    Chris Boniol, specialists coach
·    Mike Caldwell, inside linebackers coach
·    Mike Chiurco, assistant to the head coach
·    Clyde Christensen, quarterbacks coach
·    Rick Christophel, tight ends coach
·    Larry Foote, outside linebackers
·    Kevin Garver, wide receivers
·    Joe Gilbert, offensive line coach
·    Cody Grimm, defensive/special teams assistant
·    Amos Jones, assistant special teams coach
·    Byron Leftwich, offensive coordinator
·    Todd McNair, running backs coach
·    Antwaan Randle El, offensive assistant
·    Nick Rapone, safeties coach
·    Kacy Rodgers, defensive line coach
·    Kevin Ross, cornerbacks coach
·    John Van Dam, offensive quality control coach

Tra i vari assistenti, spiccano due nomi noti, quelli di Clyde Christensen e Cody Grimm.

Il nuovo QB coach, Christensen, arrivò a Tampa nel 1996, quando l'allora nuovo HC Tony Dungy gli affidò il ruolo di allenatore dei tight ends. Christensen diventò poi allenatore dei QB e, nel 2001, Offensive Coordinator. Quando Tony Dungy lasciò i Bucs, Christensen lo seguì ad Indianapolis, dove rimase sino al 2015 prima di trasferirsi ai Miami Dolphins, presso i quali ha allenato negli ultimi tre campionati.

Altra faccia conosciuta è quella di Cody Grimm, già safety dal 2010 al 2012 dei Bucs, con i quali disputò 23 partite di cui 12 da titolare. Nel campionato da rookie, Grimm - scelto al settimo giro da Virginia Tech - si mise in luce con alcune brillante prestazioni guadagnandosi il ruolo di titolare.

Un brutto infortunio nel 2011, dopo uno altrettanto serio rimediato nel 2010, lo costrinsero ad una fine anticipata della sua carriera su un campo da gioco. Superati alcuni problemi personali (ne parlammo, all'epoca, QUI), per Grimm si è aperta una carriera da allenatore e fa piacere vederlo  nuovamente a One Buc Place; speriamo che la sua carriera da coach sia più lunga e fortunata rispetto a quella da giocatore. 

venerdì 11 gennaio 2019

Due innesti per il coaching staff: Armstrong e Goodwin


Inizia a prendere forma il coaching staff che il nuovo Head Coach dei Bucs, Bruce Arians, sta assemblando in vista della prossima stagione. Dopo quella di Bowles (DC) è ufficiale anche la nomina di Keith Armstrong (Special Team coach) e di Harold Goodwin (RB Coach/Assistant HC).

Come nel caso di Bowles, anche Armstrong e Goodwin hanno avuto precedenti esperienze con Arians. Nel caso di Armstrong, queste risalgono a parecchio tempo fa, quando il nuovo allenatore dello ST giocava a Temple sotto la guida di Arians, per poi affiancarlo come assistente alla guida degli Owls di Temple.

Armstrong, alla prima collaborazione in NFL con Arians, vanta poi una lunga carriera di allenatore tra i PRO, avendo guidato gli Special Team di Chicago (1997-00), Miami (2001-07) ed Atlanta (2008-18)

Ancora più stretto è il legame tra Harold Goodwin (nuovo allenatore dei Running Back e Assistente del Capo allenatore) e Bruce Arians, dato che i due hanno collaborato per una decina d'anni, tra Pittsburgh, Indianapolis  e Arizona.

Nei Cardinals, Goodwin ha ricoperto dal 2013 al 2018 il ruolo di Offensive Coordinator, dopo avere allenato le linee offensive di Steelers e Colts. A titolo di curiosità, Harold Goodwin fu uno dei coach "intervistati" dai Bucs per la successione a Lovie Smith (ne parlammo QUI).

Vedremo nei prossimi giorni quali saranno i nuovi innesti di un caoching staff che, al momento, pare di buon livello. Anche se, come sempre, sarà il campo da football a dare il suo, insindacabile, giudizio sulla bontà del lavoro di Bruce Arians e dei suoi collaboratori. 

giovedì 10 gennaio 2019

Ufficializzato l'ingaggio di Todd Bowles (DC)

Dopo l'ingaggio del nuovo Capo Allenatore, Bruce Arians, arriva da parte dei Bucs l'ufficializzazione della nomina di un altro componente del Coaching Staff.

Si tratta di Todd Bowles, Defensive Coordinator, già Head Coach dei New York Jets negli ultimi quattro campionanti ma soprattutto DC negli Arizona Cardinals 2013-14, con Bruce Arians nei panni di HC.

Si ricompone dunque a Tampa il connubio Arians-Bowles, che diede buoni frutti ad Arizona sia in termini di gioco che di risultati (un record complessivo di 21-11) e che speriamo possano essere confermati anche in Florida.

Ma Bowles è stato anche un giocatore allenato da Arians ai tempi del college, a Temple, negli anni '80.

Il nuovo DC dei Bucs, 55 anni compiuti lo scorso novembre, oltre  alle esperienze più recenti con Cardinals e Jets vanta una lunga esperienza in NFL, avendo allenato anche a Cleveland, Dallas, Miami e Philadelphia.

E' noto come Bowles prediliga un fronte difensivo 3-4, che per Tampa sarebbe una novità, essendo i Buccaneers abituati al tradizionale 4-3.

Nei prossimi giorni dovrebbe essere completato il coaching staff che affiancherà Bruce Arians in questa nuova avventura. Un grosso in bocca al lupo al buon vecchio Bruce e a tutti gli altri membri del CS, nella speranza che, dopo oltre dieci anni, possano riuscire nell'impresa di riportare Tampa Bay a calcare i campi di gioco anche nel mese di gennaio!

mercoledì 9 gennaio 2019

Bruce Arians è il nuovo Head Coach dei Bucs!


I Tampa Bay Buccaneers hanno ufficializzato la nomina del nuovo Capo Allenatore: sarà Bruce Arians il successore di Dirk Koetter nonché dodicesimo Head Coach nella storia del Team.

L'accordo prevede la permanenza di Arians a Tampa sino alla stagione 2022 compresa, con opzione per il 2023. Dunque un contratto di quattro anni che potrebbero diventare cinque, se le cose dovessero andare come noi tutti ci auguriamo.

Arians, 66 anni, è stato HC degli Arizona Caridnals dal 2013 al 2017, dichiarando il ritiro dall'attività al termine del 2017. Nei mesi scorsi aveva sostenuto che sarebbe tornato ad allenare solo un squadra, i Cleveland Browns.

Poi, nei giorni scorsi, si erano intensificate le voci di un possibile approdo di Arians a Tampa, anche grazie al suo rapporto con il GM Jason Licht (i due avevano lavorato insieme nei Cardinals).

Arians vanta una lunghissima esperienza come allenatore, sia a livello di college che tra i PRO, avendo ricoperto il ruolo di OC di svariate squadre NFL, dai Browns agli Steelers passando per i Colts, prima di diventare HC di Arizona.

A margine dell'ingaggio di Arians, Bucs e Cards si sono scambiate alcune pick del prossimo draft: Tampa Bay ha mandato la sesta scelta ad Arizona in cambio del settimo giro dei Cardinals ed i diritti a procedere all'assunzione di Bruce Arians come nuovo Head Coach.

Queste le dichiarazioni di Bryan Glazer, co-chairman dei Bucs:
"Bruce Arians is one of the NFL’s most well-respected coaches over the past two decades and we are excited to have him leading our team. Throughout this process, we focused on finding the right coach with a proven ability to elevate our players and lead our team forward. Bruce has played a large role in the development and career success of some of our league’s best players and we look forward to seeing him continue that work here with our franchise."

giovedì 3 gennaio 2019

Contratti dei giocatori, il punto della situazione


I playoff NFL inizieranno nel prossimo week-end, ma in casa Bucs l'attenzione è tutta rivolta alla stagione 2019.

Per quanto riguarda il coaching staff, siamo in attesa di sapere chi sarà il nuovo Head Coach e quali cambiamenti ci saranno a livello di assistenti allenatori.

Per quanto riguarda invece i giocatori, cerchiamo di fare il punto della situazione relativamente ai contratti dei principali elementi attualmente a roster, di chi si accinge a diventare free agent e di chi invece è legato ancora per una o più stagioni ai Bucs.

Di seguito, ecco dunque il punto della situazione relativamente alle scadenze dei contratti dei principali giocatori che sono oggi presenti nel roster di Tampa Bay, reparto per reparto, giocatore per giocatore e anno per anno.

Attacco

QB
Jameis Winston: Il QB starter dei Bucs è legato a Tampa sino a tutta la stagione 2019, avendo deciso i Bucs di esercitare l'opzione per un quinto anno di contratto nei confronti della first pick overall del draft 2015.
Ryan Fitzpatrick e Ryan Griffin: Entrambi i backup di Winston sono "UFA - Unrestricted Free Agent", ossia senza alcun vincolo contrattuale e liberi di scegliere dove giocare l'anno prossimo.

RB
Peyton Barber: Il suo contratto è scaduto al termine dell'attuale campionato, ma è un "RFA - Restricted Free Agent", dunque saranno di fatto gli stessi Bucs a decidere se confermarlo o meno.
Jacquizz Rodgers: Il giocatore è "UFA - Unrestricted Free Agent", essendo scaduto il suo contratto con i Bucs al termine dell'attuale campionato..
Ronald Jones: La deludente seconda scelta dello scorso draft ha ancora tre anni di contratto con Tampa Bay, sino al 2021. Bisognerà vedere se il nuovo Head Coach cercherà di recuperarlo o se invece la sua avventura in maglia Bucs è durata una sola, pessima, stagione.

WR
Adam Humphries: Il suo contratto è scaduto al termine dell'attuale campionato, dunque è un "UFA - Unrestricted Free Agent" libero di accasarsi presso la squadra che gli farà la migliore offerta.
Mike Evans: Il ricevitore #1 dei Bucs è sotto contratto con Tampa Bay sino a tutto il 2023, avendo siglato durante la scorsa offseason un contratto a lungo termine.
DeSean Jackson: Ancora un anno di contratto per DeSean Jackson, legato ai Bucs sino al termine del campionato 2019.
Chris Godwin: Il secondo anno da Penn State sarà un giocatore dei Bucs sino a tutto il 2020 compreso.
Bobo Wilson: Il WR/KR Bobo Wilson ha ancora un anno di contratto con Tampa Bay, fino al termine della stagione 2019.
Justin Watson: Il rookie da Pennsylvania ha un contratto con i Bucs fino al 2021 compreso.

TE
Cameron Brate: Come Mike Evans, anche Cameron Brate ha siglato nella scorsa offseason un contratto che lo lega ai Bucs sino al termine della stagione 2023.
O.J. Howard: Il TE O.J. Howard ha firmato con i Bucs un contratto fino al 2020, ma Tampa Bay può esercitare l'opzione per estendere il contratto al 2021 compreso.
Alan Cross: Il contratto del TE/FB da Memphis è scaduto al termine dell'attuale campionato, ma è un "RFA - Restricted Free Agent", dunque saranno i Bucs a decidere se confermarlo o meno.
Antony Auclair: Il TE canadese è legato ai Bucs per un altro campionato, sino al termine della stagione 2019.

OL
Donovan Smith: Il Left Tackle dei Bucs è uno dei principali Unrestricted Free Agent della squadra, il suo contratto è scaduto e non ha più alcun vincolo con i Bucs.  
Ali Marpet: Il giocatore ha siglato con Tampa Bay un contratto a lungo termine, sino alla stagione 2023 compresa.
Demar Dotson e Caleb Benenoch: Ancora un anno di contratto per Dotson e Benenoch, legati ai Bucs a tutto il 2019 compreso.
Ryan Jensen: Il Centro dei Bucs ha un contratto sino alla stagione 2021 compresa.
Leonard Wester: Il giocatore è un un "RFA - Restricted Free Agent", dunque il suo destino dipende dai i Bucs.
Evan Smith: L'OL Evan Smith ha ancora un anno di contratto, sino al termine della stagione 2019.
Michael Liedtke: Il giocatore è un "ERFA - Exclusive Rights Free Agent", in pratica il giocatore non può negoziare il suo contratto con altri team che non siano i Bucs.
Alex Cappa: Il rookie da Humboldt State ha un contratto con i Bucs fino al 2021 compreso.

Difesa

DL
Jason Pierre-Paul, Vinny Curry e Beau Allen: Ancora due anni di contratto per JPP, Curry e Allen, tutti legati ai Bucs fino al 2020 compreso.
Mitch Unrein: Anche il  contratto di Unrein, che ha trascorso l'intero 2018 in Injured Reserve, scadrà tra due anni, al termine del campionato 2020.
Vita Vea:  Il rookie da Washington ha firmato con i Bucs un contratto fino al 2021, ma Tampa Bay può esercitare l'opzione per estendere il contratto al 2022 compreso.
Carl Nassib: Il contratto che lega Nassib ai Bucs scadrà al termine del prossimo campionato 2019.
Noah Spence: Ancora un anno di contratto per Spence, sino al termine del campionato 2019.
Williams Gholston: Il giocatore ha firmato un accordo che con Tampa Bay sino a tutto il 2021 compreso.
Gerald McCoy: Il leader della difesa è titolare di un "contrattone" che lo legherà ai Bucs fino al 2021 compreso.

LB
Kwon Alexander: Il LB Alexander, che ha saltato gran parte della stagione per un infortunio al ginocchio, è insieme a Donovan Smith uno dei principali "UFA - Unrestricted Free Agent" dei Bucs, senza più alcun vincolo contrattuale con Tampa Bay.
Lavonte David: Altri due anni di contratto per Lavonte David, che è legato ai Bucs a tutto il 2020 compreso.
Kendell Beckwith: Anche il giocatore da LSU, mai sceso in campo nel 2018 per problemi ad una caviglia conseguenti ad un incidente automobilistico, è sotto contratto con Tampa Bay sino al 2020 compreso.
Devante Bond e Cameron Lynch: Sia Bond che Lynch sono "RFA - Restricted Free Agent", dunque il loro futuro dipende dai i Bucs.
Adarius Taylor: Il LB Taylor è "UFA - Unrestricted Free Agent", libero di accasarsi presso il miglior offerente.
Riley Bullough: Ancora un anno di contratto per Bullough, sino al termine del campionato 2019.
Jack Cichy: Il rookie da Wisconsin ha un contratto con i Bucs sino a tutto il 2021.

CB
Brent Grimes: Il veterano Grimes è "UFA", essendo scaduto il contratto che lo legava ai Bucs.
Carlton Davis e M.J. Stewart: Sia Davis che Stewart hanno un contratto con i Bucs sino a tutto il 2021.
David Rivers: Il giocatore è un "ERFA - Exclusive Rights Free Agent", dunque il giocatore non può negoziare il suo contratto con altri team che non siano i Bucs.
Javien Elliott: Il CB Elliott è un "RFA - Restricted Free Agent", il cui futuro dipende dunque dai Bucs.
Ryan Smith: Ancora un anno di contratto per Ryan Smith, sino al 2019 compreso.
Vernon Hargreaves: Il giocatore ha un accordo con Tampa Bay sino al 2019 compreso, con opzione da parte dei Bucs di estendere il contratto a tutto il 2020.

S
Andrew Adams e Chris Conte: Entrambi i giocatori sono "UFA - Unrestricted Free Agent" dei Bucs, senza più alcun vincolo contrattuale con Tampa Bay.
Jordan Whitehead: Il rookie da Pittsburgh ha un contratto con i Bucs sino a tutto il 2021.
Isaiah Johnson: Il giocatore è un "ERFA - Exclusive Rights Free Agent", in pratica non può negoziare il suo contratto con altri team che non siano i Bucs.
Justin Evans: Il giocatore da Texas A&M è legato ai Bucs a tutto il 2020 compreso.

Special Team

Long Snapper - Garrison Sanborn: Il long snapper è "UFA", essendo scaduto l'accordo che lo legava ai Bucs.
Kicker - Cairo Santos: Anche il contratto di Santos è scaduto, e dunque anche il kicker dei Bucs è è "UFA", senza più alcun vincolo con i Bucs.
Punter - Bryan Anger: Ha firmato un contratto con Tampa Bay sino al 2021 compreso.

Adesso, dopo averli esaminati per ruolo, riassumiamo le scadenze "anno per anno", sempre dei giocatori più importanti:

Free agent attuali
Attacco
- Ryan Fitzpatrick, QB
- Ryan Griffin, QB
- Peyton Barber, RB (RFA)
- Jacquizz Rodgers, RB
- Adam Humphries, WR
- Alan Cross, FB/TE (RFA)
- Donovan Smith, OL
- Leonard Wester, OL (RFA)
- Michael Liedtke, OL (ERFA)
Difesa
- Kwon Alexander, LB
- Adarius Taylor, LB
- Devante Bond, LB (RFA) 
- Cameron Lynch, LB (RFA) 
- Brent Grimes, CB
- David Rivers, CB (ERFA)
- Javien Elliott, CB (RFA)
- Isaiah Johnson, S (ERFA)
- Andrew Adams, S
- Chris Conte, S
Special Team
- Garrison Sanborn, LS
- Cairo Santos, K

Free agent al termine del prossimo campionato (2019)
Attacco
- Jameis Winston, QB 
- DeSean Jackson, WR
- Bobo Wilson, WR
- Antony Auclair, TE
- Demar Dotson, OL
- Caleb Benenoch, OL
- Evan Smith, OL
Difesa
- Mitch Unrein, DT
- Carl Nassib, DE
- Noah Spence, DE
- Riley Bullough, LB
- Ryan Smith, DB
- Vernon Hargreaves, CB (con opzione fino al 2020 esercitabile dai Bucs)

Free agent fra due campionati (al termine del 2020)
Attacco
- Chris Godwin, WR
- O.J. Howard, TE (con opzione fino 2021 esercitabile dai Bucs)
Difesa
- Jason Pierre.Paul, DE
- Vinny Curry, DE
- Beau Allen, DT
- Lavonte David, LB
- Kendell Beckwith, LB
- Justin Evans, S

Free agent fra tre campionati (al termine del 2021)
Attacco
- Ronald Jones, RB
- Justin Watson, WR
- Ryan Jensen, C
- Alex Cappa, OL
Difesa
- Gerald McCoy, DT
- William Gholston, DE
- Vita Vea, DT (con opzione fino 2022 esercitabile dai Bucs)
- Jack Cichy, LB
- Carlton Davis, CB
- M.J. Stewart, CB
- Jordan Whitehead, S
Special Team
- Bryan Anger, P

Free agent in un futuro remoto (al termine del 2023)
- Mike Evans, WR (fino al 2023)
- Cameron Brate, TE (fino al 2023)
- Ali Marpet, OL (fino al 2023)

martedì 1 gennaio 2019

Stagione 2019, definiti gli avversari dei Bucs


Terminata la regular season, è stato definito l'elenco delle squadre che i Tampa Bay Buccaneers affronteranno nella stagione 2019.

14 dei 16 avversari erano già noti, occorreva definire il team della NFC East (i Giants, contro cui giocheremo in casa) e quello della NFC North (i Lions, da affrontare in trasferta), le due squadre cioè che al termine della stagione regolare si sono classificate nella medesima posizione dei Bucs all'interno della rispettiva division (dunque in ultima posizione).

Come al solito, le partite più importanti e gli avversari più difficili da incontrate i Bucs li troveranno all'interno della propria division, dovendo affrontare - sia in casa che in trasferta - squadre del calibro di Falcons, Panthers e Saints. Sebbene solo i Saints si siano qualificati per i playoff, anche Falcons e Panthers restano sempre team insidiosi, anche se per entrambe potrebbe essere iniziata (speriamo) una parabola discendente.

I Bucs dovranno poi vedersela con la NFC West, division che ha mandato ai playoff sia i Rams che i Seahawks, squadre queste che Tampa Bay dovrà affrontare entrambe in trasferta. Al RJS arriveranno invece Cardinals e '49ers, avversari (sulla carta) più abbordabili.

Impegnativa anche l'AFC South, Division che ha visto qualificarsi per i playoff sia Colts che Texans, senza dimenticare il "derby" della Florida, da giocare in trasferta con i talentuosi Jaguars ed il match con i Tennessee Titans di Mariota.

Infine, affronteremo al RJS i New York Giants ed in trasferta i Detroit Lions, due squadre che hanno concluso all'ultimo posto nelle rispettive Division la stagione 2018 ma entrambe non certo povere di talento.

Insomma, tanto per cambiare non sarà per nulla semplice il percorso che il nuovo Head Coach dovrà affrontare per cercare di realizzare la storica impressa di riportare Tampa Bay ai playoff, ad oltre dieci anni dall'ultima apparizione.

lunedì 31 dicembre 2018

Dirk Koetter non è più l'allenatore dei Bucs, confermato il GM Jason Licht


Come ampiamente previsto, da oggi Dirk Koetter non è più l'Head Coach dei Tampa Bay Buccaneers.
Il licenziamento di coach Koetter era inevitabile, al termine di due stagioni consecutive concluse con un record negativo di 5-11. 

Adesso vedremo su quale nuovo Capo Allenatore si orienteranno i Glazer per l'ennesima ricostruzione dei Bucs, e se verrà confermato qualche elemento del coaching staff che ha lavorato con Koetter. 

Intanto, in base ai risultati di ieri, al prossimo draft di aprile Tampa Bay avrà a disposizione la pick n.5 overall, speriamo venga gestita, insieme alle altre scelte del draft, in maniera più oculata di quanto accaduto nei recenti draft. 

Si pensava che anche al GM Jason Licht la famiglia Glazer avrebbe riservato lo stesso destino dell'Head Coach. E invece non sarà così, visto che sempre nella giornata di ieri uno dei "co-chairman" di Tampa Bay, Joel Glazer, ha affermato che sarà proprio Licht a condurre i lavori per la ricerca del nuovo Head Coach.